testo

Università degli Studi della Repubblica di San Marino. Università Iuav di Venezia. Corso di Laurea in Disegno industriale. Corso di Laurea Magistrale in Design.

piano di studi

 

La proposta didattica si articola in due piani di studi consigliati che approfondiscono due ambiti innovativi del product e del visual design. Le discipline del progetto che caratterizzano i due percorsi didattici sono il Motion graphic design e il interaction design. I piani di studi possono essere variati dallo studente seguendo lo schema generale riportato in questa pagina salvo approvazione da parte della segreteria didattica.

Il Motion graphic design rappresenta l’estensione della progettazione visiva dalle tradizionali due dimensioni (stampa e schermo) e tre dimensioni (allestimento) verso la quarta dimensione temporale in cui si integrano pratiche finora estranee al design grafico quali l’animazione, il sound e l’interaction design. È un allargamento inevitabile con cui il graphic designer deve confrontarsi quotidianamente nei suoi campi di intervento: dall’editoria alla tipografia, dall’infografica al web design. L’artefatto visivo si avvicina così a un vero e proprio evento e spinge ad aggiornare la metodologia del progetto di comunicazione per rispondere alle nuove necessità.
Il motion graphic design ha quindi cessato di essere un’attività confinata in una nicchia tecnologica per divenire, grazie alla maggiore disponibilità e accessibilità dei programmi di animazione e di editing, una modalità progettuale presente pressoché in qualunque media, stampa compresa. Gli stessi periodici stanno investendo sempre più risorse nella produzione di contenuti time-based, non solo per le loro versioni online, ma soprattutto per quel nuovo, ampio contesto rappresentato dalle produzioni per i dispositivi mobile. Questo sforzo non è teso solo alla gestione di una maggiore quantità di informazioni, bensì a costruire una diversa modalità di narrazione nella comunicazione visiva di cui il motion graphic design rappresenta uno degli attori principali.

Per progettare oggi nell’ambito del product design, con atteggiamento critico e responsabile, è necessario confrontarsi con le aree dell’interface design, della user experience, dell’information architecture e del visual design che costituiscono i fondamenti della disciplina dell’interaction design
Il contesto contemporaneo del progetto del prodotto industriale è stato infatti condizionato negli ultimi anni dalla pervasività assunta dalle nuove tecnologie, anche digitali, e dall’incremento degli strumenti multimediali e dei dispositivi mobile. Il progettista è quindi chiamato a riconfigurare il rapporto fra la persona e gli oggetti che utilizza sfruttando le potenzialità di un ambiente caratterizzato, ad esempio, dalla trasformazione dei display da semplici fonti luminose a superfici fisiche, dall’aumento della potenza di calcolo dei dispositivi mobili e dalla diffusione capillare della connettività internet. 
L’approccio human centered che qualifica il progetto del prodotto industriale, utilizzando le tecnologie come strumenti, è in grado di definire nuovi oggetti integrati in un sistema e di configurare funzioni e servizi tecnologicamente avanzati capaci di mutare anche molti artefatti di uso comune.
 

Laboratorio di design della comunicazione 1

Lo studente acquisisce competenze sulla metodologia dei media time-based, sulla progettazione grafica in movimento, sui principi di identità visiva dinamica e sulle tecniche di animazione sviluppando criteri di scelta consapevoli riguardo alle corrette soluzioni metodologiche, progettuali e linguistiche.

Keywords
principi di comunicazione visiva | rapporto spazio-tempo | griglie per immagini in movimento | identità dinamiche | tipografia in movimento | metodologia della grafica time-based | tecniche di animazione | progetto grafico applicato ai nuovi media

Laboratorio di design della comunicazione 2

Lo studente acquisisce in maniera approfondita le necessarie conoscenze per dominare le regole del linguaggio del motion design e delle sue declinazioni, dalla grammatica cinematografica a quella televisiva, dalla cinematica alla teoria del montaggio. Non secondariamente, lo studente acquisisce la capacità di gestire e confrontarsi con contesti produttivi nei quali intervengono varie professionalità.

Keywords
fondamenti di regia, inquadratura, tagli | riprese video | fondamenti di montaggio video | strutture narrative e non-narrative | effetti speciali | trattamento ed elaborazione immagini | postproduzione

Semiotica degli artefatti

Lo studente acquisisce le conoscenze semiotiche necessarie per la comprensione e il corretto utilizzo del linguaggio dei segni in movimento approfondendo lo studio dei metalinguaggi televisivo e cinematografico. Attende alla conoscenza della semiotica del suono, dei gesti e del video.

Keywords
semiotica del cinema e della televisione | linguaggi dei nuovi media

Storia dell'innovazione e delle comunicazioni visive

Lo studente acquisisce le nozioni per la conoscenza del processo storico attraverso il quale si sono evoluti il linguaggio e le tecniche della motion graphics. Si approfondisce l'analisi critica degli elementi funzionali delle produzioni quali le tecniche impiegate, il montaggio, il sonoro, gli effetti speciali.

Keywords
storia dell'animazione e della motion graphics | evoluzione delle tecniche narrative | tendenze e indirizzi della sperimentazione contemporanea

Laboratorio di design della comunicazione 3

Lo studente acquisisce competenze sui principi fondamentali del motion graphic design sia dal punto di vista del processo progettuale sia da quello tecnico maturando le scelte necessarie per gestire le varie fasi di una produzione, comprendere il rapporto che lega suono e immagine e realizzare animazioni grafiche con le tecniche di base.

Keywords
fondamenti di motion design | suono e movimento | ritmo e sincronizzazione | script | storyboard | animatic | stop motion | flip book | type motion | tecniche di animazione bidimensionale | postproduzione

Tecnologie e processi

Lo studente acquisisce le competenze per l'organizzazione delle informazioni attraverso le modalità dell'infoarchitettura, approfondendo la loro presentazione secondo tecniche narrative specifiche quali script e sceneggiatura. Sviluppa le conoscenze per la rappresentazione visiva degli elementi narrativi e non-narrativi attraverso storyboard, animatic e rough animation e indaga le diverse modalità espressive del racconto visivo, sonoro e interattivo.

Keywords
architettura dell'informazione | Flow chart | script | sceneggiatura | storyboard | animatic | costruzione sequenze

Storia e critica del design

Lo studente acquisisce conoscenze sui lineamenti teorici, storico-critici, metodologici e contestuali relativi ad alcuni nodi teorici e critici della disciplina del design. All'interno di un'ampia contestualizzazione, vengono indagate le problematiche progettuali generali, i caratteri dell'evoluzione tipologica, l'emergere di specifici protagonisti, la relazione con lo sviluppo tecnologico, dei contesti sociali e di consumo.

Laboratorio di design della comunicazione 4

Lo studente approfondisce le competenze sul motion graphic design con una maggiore complessità narrativa e di elaborazione tecnologica. Sviluppa le capacità progettuali a confronto con le specifiche esigenze dei diversi media impiegati, con le possibilità di integrazione multimodali ed è stimolato a procedere nella realizzazione di produzioni animate sperimentando un approccio personale e originale.

Keywords
integrazione motion graphic e riprese video | tecniche di animazione 3D | character animation | sigla tv | film title sequence | video clip | bumper | l'identità videografica | motion design per enhanced ebook e per il web

Teorie e tecniche di comunicazione ed interazione nelle città del futuro

Lo studente acquisisce conoscenze relative alle differenti forme espressive e progettuali contemporanee, dall'arte all'architettura alla moda, e alle loro interazioni nella determinazione di comuni o confrontabili ricerche e linguaggi.

Fondamenti di sound design

Lo studente acquisisce le competenze per l'utilizzo narrativo del suono attraverso il dialogo tra forme e suoni. Lo studente sviluppa le conoscenze sulla sincronizzazione fra suono/ immagini/voce e sulla costruzione delle enfasi narrative attraverso effetti sonori. Si forniscono elementi di base sulla composizione musicale per strutture narrative e per strutture interattive.

Sistemi di elaborazione dell'informazione

Lo studente acquisisce le competenze per la realizzazione di progetti di animazione programmata e di grafica generativa attraverso l'introduzione di variabili all'interno del progetto di motion design. Lo studente sarà portato a confrontarsi, in tali contesti, con l'utilizzo di processi di interazione con l'utente.

Keywords
motion graphic design e variabili | parametrizzazione della restituzione delle immagini motion | installazioni e allestimenti interattivi

Laboratorio design del prodotto 1

Docente: Bruce Fifield

Lo studente acquisisce una base teorica e pratica per affrontare i temi del design come processo, sviluppando criteri di scelta nella definizione di tutti gli elementi che concorrono alla progettazione di prodotti per l'industrial design.

Keywords
Metodologia di progetto | Design come processo | Criteri di scelta | Analisi del target | Usabilità | Sostenibilità | Scenari di utilizzo

Tecnologie e materiali per il design

Lo studente acquisisce conoscenze avanzate sui materiali e la loro evoluzione tecnologica nell'attuale contesto produttivo. Partendo dal concetto di materiale progettato e dalle sue implicazione nella trasformazione degli oggetti di produzione industriale si arriverà ad analizzare agli scenari di utilizzo dei nuovi materiali intelligenti.

Keywords
Materiale progettato | Smart materials | Materiali piezoelettrici | Leghe e i polimeri a memoria di forma | Materiali magnetostrittivi | Materiali cromici | Processi di produzione

Teorie e tecniche per la rappresentazione digitale

Lo studente acquisisce nozioni di base per la rappresentazione e la progettazione delle interfacce digitali. Partendo dalle logiche di interazione sugli artefatti bidimensionali e tridimensionali fino ad arrivare a rappresentazioni grafiche e prototipi funzionali del progetto.

Keywords
Storia dell'interaction design | Concetti visivi, sonori, di tattilità, di prossimità | Analisi delle interfacce | Esercizi di interazione

Human factor

Docente: Sebastiano Bagnara e Simone Pozzi

Lo studente acquisisce conoscenze sui processi cognitivi, in particolare sull'apprendimento, la percezione visiva, l'attenzione, la memoria e la reattività nell'uso degli oggetti e delle interfacce fisiche e visive.

Keywords
Studio dei comportamenti | Meccanismi mentali | Processi e modelli cognitivi   

Laboratorio design del prodotto 2 - interaction

Docente: Massimo Banzi

Lo studente acquisisce un metodo per il progetto di interaction, applicandolo allo sviluppo di oggetti per l'industrial design e a contesti spaziali semplici. L'accessibilità, la prototipazione e la simulazione dell'interazione sono parte integrante del percorso didattico del laboratorio.

Keywords
Smart object | Progettazione interfacce interattive | Prototipazione | Display | Simulazione percettiva e sensoriale | Graphic user interface

Teorie del design - interaction

Lo studente acquisisce nozioni avanzate per il progetto dell'interfaccia uomo-macchina, partendo dall'analisi delle interfacce fisiche e meccaniche arrivando fino ai modelli di interazione più complessi. I temi e le metodologie per la definizione dei modelli concettuali per lo sviluppo del prodotto e dell'interfaccia interattiva sono affrontati in maniera teorica aiutando lo studente a formulare modelli logici e funzionali di oggetti complessi.

Keywords
Human computer interaction | Modelli concettuali | Logiche di utilizzo | Modelli di feedback | Architettura dell'informazione

Laboratorio design del prodotto 3

Lo studente acquisisce nozioni e metodi avanzati per controllare il progetto di oggetti complessi, partendo dalla definizione della user experience fino a sviluppare le capacità per valutare le implicazioni logiche, fisiche e interattive e gli accorgimenti ergonomici che concorrono alla stesura di un progetto.

Keywords
User experience | Ergonomia | Usabilità | Affordance | Innovazione tecnologica | Smart materials

Laboratorio design del prodotto 4 - interaction

Lo studente acquisisce la capacità di gestire e progettare sistemi relazionali e interattivi legati alla comunicazione e al product design, nonché la capacità di gestire ambienti simulativi del progetto in contesti di media dimensione.

Keywords
Ambienti complessi | Service design | Smart environment | Display | Simulazione percettiva e sensoriale | Graphic user interface | Mobile device | Superfici interattive | Crossmedia

Economia della cultura

Lo studente acquisisce nozioni relative alle condizioni contemporanee dell'economia e del suo funzionamento, a cominciare dalle tecniche e metodologie del marketing, sia quelle consolidate che quelle innovative.

Copyright and open data

Lo studente acquisisce elementi per la conoscenza e gestione delle problematiche relative ai diritti e alla tutela della propria attività, compresa la contrattualistica.

bacheca avvisi

13.02.2015
Esame anticipato
Laboratori design della comunicazione
L'esame con il prof. Menichelli è anticipato a giovedì 19 febbraio, ore 11.00
10.02.2015
Esame Geometria
Anticipato orario
L'esame di Geometria del 17 febbraio inizia alle ore 9.00
09.02.2015
Lezioni Triennale
Secondo periodo didattico
Le lezioni riprendono da lunedì 23 febbraio.
Orario sul sito in Didattica
09.02.2015
Esami febbraio
Verifica date e orari
Controllare periodicamente da sportello on line le date e gli orari
09.02.2015
Posticipo esame
Esame con il prof. Padula
Posticipato al 17 febbraio alle ore 16
13.10.2014
Tasse A.A. 2014 2015
scadenze 15 ottobre
Corso Laurea Design Magistrale
Corso Laurea Design Triennale
Bollettini disponibili da sportello on-line
24.09.2014
Inizio Lezioni A.A. 2014 2015
Corso Laurea magistrale
Per gli studenti del primo anno 6 ottobre ore 14.30
Per gli studenti del secondo anno 13 ottobre ore 9.30
Programmi e orari sul sito

multimedia