Alma Mater Università degli Studi di Bologna dal 2017/18
Università degli Studi della Repubblica di San Marino Corso di Laurea triennale in Design Corso di Laurea Magistrale in Design

programmi dei corsi

LABORATORIO DI DESIGN DEL PRODOTTO 1
sez. A

docente: Massimo Barbierato
collaboratore: Francesco Toselli

obiettivi

Il laboratorio si pone quale principale obiettivo quello di fornire allo studente gli elementi metodologici per sviluppare un progetto sulla base di un tema prestabilito

Dal punto di vista didattico, in una prima fase di ricerca, viene richiesto agli studenti, individualmente e in gruppo, di analizzare da una parte alcuni principi fisici e chimici di trasformazione della materia e dell'energia, dall'altra il contesto operativo.

A questa fase ne segue una seconda che tende alla definizione di un concept, espresso attraverso la stesura di una mappa di valori e all’individuazione di principi e concetti chiave del progetto, basato sullo studio e raffronto con alcuni esempi di prodotti e sistemi già presenti sul mercato, con l’ausilio di schematizzazioni grafiche e sintesi testualii. 

Parallelamente si chiede di sperimentare la materia, nelle sue diverse caratteristiche fisiche, meccaniche e formali.

In una terza fase è necessario tradurre il concetto in prodotto, per mezzo della redazione del progetto di massima, di quello esecutivo e quindi di un modello o di un prototipo

Alcune esercitazioni sono prodotte individualmente, altre in gruppo, secondo criteri comunicati dal corpo docente. Sono previsti sopralluoghi d'acclimatamento e verifica nei contesti di progetto e incontri multidisciplinari.

descrizione progetto

L’orizzonte progettuale caratterizzante il laboratorio è quello del limite. L’ambito al quale si rivolge il progetto è principalmente quello del design di pubblica utilità, dei servizi per il pubblico e per le istituzioni, nell’ottica di contribuire a rendere lo studente soggetto attivamente partecipe dei processi e delle strategie di sviluppo e crescita sostenibile per la società e per l’ambiente, se possibile, nella consapevolezza del valore del bene collettivo.

Termini quali sostenibilità e usabilità definiscono il leitmotiv del fare progettuale. 
I temi d’indagine proposti impongono allo studente un confronto diretto con alcuni dei grandi ambiti di ricerca internazionale del design: energia, ritualità, relazione.

modalità esame

Durante il corso sono previste presentazioni intermedie dello stato di avanzamento del lavoro progettuale attraverso disegni, tavole tecniche e modelli che daranno luogo a valutazioni intermedie che contribuiscono al risultato finale. L’esame sarà la conclusione del Laboratorio e consisterà in una verifica finale dei progetti e dell’apprendimento teorico e metodologico.

Verifica finale con esposizione collettiva e presentazione individuale del progetto illustrato con grafici concettuali, tavole tecniche e prototipo del prodotto

bibliografia

I riferimenti bibliografici utili per sviluppare le tematiche proposte con le esercitazioni verranno comunicati nel corso del periodo didattico.

multimedia