Università degli Studi della Repubblica di San Marino Corso di Laurea triennale in Design Corso di Laurea Magistrale in Design

laboratori di laurea

Corso di laurea triennale in Design

Scheda laboratorio

laurearsi ‹ Università degli Studi di San Marino

Il Laboratorio di laurea accompagna lo studente nella conclusione del triennio di studi. 

Condotto da ricercatori e docenti del Corso di laurea, il Laboratorio ha inizio a metà del terzo anno e si articola in due distinti indirizzi, di design del prodotto e di design delle comunicazioni visive, integrati da approfondimenti nel campo multimediale.

laboratorio di laurea in Disegno industriale

indirizzo: design delle comunicazioni visive, design multimediale/interaction, design del prodotto, design degli allestimenti
docenti: Alessandra Bosco, Massimo Brignoni, Sergio Brugiolo, Gianni Sinni, Riccardo Varini, Michele Zannoni

coordinatori: Sergio Brugiolo e Riccardo Varini

tema

Design per le comunità, 

Design per l’innovazione sociale,

Design sistemico

L’ambito al quale si rivolge il progetto è quello del design in relazione alle comunità, ai relativi valori, tradizioni, culture, visioni.

L’orizzonte progettuale caratterizzante il laboratorio è quello del limite. L'interesse è rivolto ai modelli di sviluppo locale, considerando l'oggetto di progetto non come singolo prodotto ma come sistema in relazione:  con le comunità, l'uomo, la cultura, la storia, il sapere, la tradizione, il paesaggio....

Il progettista è chiamato a individuare un contesto specifico di ricerca e progetto nell'ambito delle comunità di riferimento, analizzare lo stato dell'arteevidenziare alcune problematiche attuali o future e, al termine di questa fase, sviluppare una proposta progettuale, sottoforma di concept, poi di progetto di massima e infine di progetto esecutivo con la realizzazione di prototipi.

Il progettista deve interrogarsi sugli attuali vincoli entro i quali collocare la propria ricerca, ad individuare chiaramente gli elementi di criticità del sistema di relazioni che il Design può contribuire a attivare, arricchire, valorizzare nel contesto delle Comunità e a sviluppare, con la propria proposta, un processo progettuale di tensione per il superamento di alcuni circoscritti confini e barriere materiali o immateriali dei prodotti in commercio che sono in relazione con il bene indagato.   

L'ottica è quella di contribuire a rendere lo studente soggetto attivamente partecipe dei processi e delle strategie di sviluppo e crescita sostenibile, della comunità, della società e dell’ambiente costruito e naturale, se possibile, nella consapevolezza del valore del bene collettivo.

Termini quali sostenibilità e usabilità definiscono il leitmotiv del fare progettuale. 
I temi d’indagine proposti impongono allo studente un confronto diretto con alcuni dei grandi ambiti di ricerca internazionale del design contemporaneo.

multimedia