Università degli Studi della Repubblica di San Marino Corso di Laurea triennale in Design Corso di Laurea Magistrale in Design

news

11.06.2018

San Marino Design workshop 2018 - Design Re-Actions

 SMDW 18

Il Corso di laurea in Disegno industriale dell’Università degli studi della Repubblica di San Marino organizza San Marino Design Workshop 2018, 8 workshop che dal 9 al 14 luglio 2018 coinvolgeranno un gruppo selezionato di 160 studenti, imprese, istituzioni e designer, noti a livello internazionale.


Finalità del workshop: L’iniziativa ha anzitutto precisi obiettivi didattici. Intende offrire agli studenti del Corso di laurea un’esperienza progettuale integrativa, intensa e concentrata nel tempo, che si aggiunga ai corsi progettuali istituzionali. Un’importante occasione di crescita per gli studenti è offerta sia dalla collaborazione con le imprese coinvolte, sia dalla presenza contemporanea di designer che hanno diversi orientamenti, esperienze, provenienze e approcci progettuali.

L’edizione 2018 si svolge in collaborazione con:
Università di Bologna, Corso di laurea in Disegno Industriale del Prodotto

in collaborazione con:
La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri della Repubblica di San Marino
La Segreteria di Stato per l’Istruzione, Cultura e Universita’ della Repubblica di San Marino
Il Commissario Generale del Governo Sammarinese per l'Esposizione Universale di Dubai 2020

Partner:
Federazione San Marino Gioco Calcio

Periodo
: dal 9 al 14 luglio 2018
Sede: San Marino Città RSM, Contrada Omerelli, 20

Cfu: n. 4

WORKSHOP 1
Titolo   Servizi collaborativi leggeri per un nuovo senso civico
tema  Il senso civico può essere (ri)generato tramite una molteplicità di attività collaborative. In particolare poiché deve toccare un vasto numero di persone, occorre pensare soprattutto ad attività collaborative leggere, abilitanti, che non richiedano profondi cambiamenti di vita, che siano accessibili a tutti e che comportino di mettere in atto un senso di vicinanza e collaborazione tra le persone. Il design offre molteplici strumenti nello sviluppo di servizi, ma le dinamiche collaborative possono sfuggire alle logiche progettuali. E’ difficile progettare la collaborazione, o perlomeno è difficile progettare la sua capacità - di un’attività, di un’esperienza - di continuare ad esistere nel tempo. Anche l’utilizzo di un oggetto o il modo di abitare uno spazio fisico, accade che sfuggano, nel tempo, alle intenzioni di progetto. In generale però, il design può modificare sensibilmente i comportamenti, individuali e collettivi, arricchendoli di senso civico e partecipando alla consapevolezza di ciò che è bene comune.
designer  Serena Liagi
tutor Marco Pezzi

WORKSHOP 2
Titolo  Il Bilancio sociale dell'Università di San Marino
tema   Il workshop sarà finalizzato alla rappresentazione visiva dei dati legati al bilancio sociale UNIRSM 2017. L’attività si propone di consentire l’esplorazione di un progetto di data visualization nelle sue molteplici forme. Il percorso di progettazione passerà per i diversi processi che caratterizzano l’ambito della visualizzazione di dati: analisi e selezione delle informazioni, definizione dei modelli visivi e creazione di un racconto che permetta l’esplorazione dei contenuti rappresentati.Durante il laboratorio, l’attenzione sarà focalizzata sulla creazione di rappresentazioni visive significative e comunicativamente efficaci, con uno sguardo alle possibilità di sperimentazione e al dialogo tra valenza estetica e valore informativo.
designer  Federica Fragapane e Francesco Majno (behance.net/FedericaFragapane)
tutor Guglielmo Gennari

WORKSHOP 3
Titolo  Behavioural Design. Progettare oggetti e comportamenti
tema  Il design ha da sempre sviluppato una profonda consapevolezza delle conseguenze sociali connesse allo sviluppo del progetto e alla sostenibilità dei prodotti e della comunicazione; ma una vera innovazione sociale non può che partire in primis dai comportamenti dei singoli componenti una comunità. Può il design modellare e influenzare il comportamento umano?  E in che modo gli oggetti che usiamo quotidianamente possono influire direttamente o indirettamente nel migliorare noi stessi, le nostre relazioni sociali o il rapporto con l'ambiente in cui viviamo?
Un oggetto può travalicare la sua mera funzione, se non perderla totalmente,  e assumere un potere evocatico, a volte taumaturgico, e, per cause diverse, spingerci ad essere uomini migliori e migliori cittadini.
designer Mario Fedriga ed Ermanno Tasca (technogym.com)
tutor  Sara Poggiaspalla

WORKSHOP 4 
(VEDI ALLEGATO DI APPROFONDIMENTO)
Titolo  International Competition "Creative Youth Programme", concept per il padiglione della Repubblica di San Marino all'Expodi Dubai 2020
tema  Partecipazione assistita e guidata dei gruppi di studenti al concorso internazionale "Creative Youth programme" ideato e lanciato dal Comitato Organizzatore dell'Expo di Dubai del 2020 ai paesi partecipanti all'evento. Il Concorso di idee,  rivolto agli studenti Unirsm,  per la definizione del concept di progetto del padiglione della Reubblica di San Marino sarà gestito da un comitato interno Unirsm e prevede la selezione di un totale di 9 gruppi di progetto per gli workshop di luglio di cui 6 passeranno alla seconda fase degli workshop di settembre, dei quali 3 saranno selezionati per la partecipazione effettiva al Creative Youth Programme. Il Concorso prevede 3 premi al 1°, 2° e 3° classificato di, rispettivamente, 4.000 USD, 2.000 USD e 1.000 USD.
Il presente workshop prevede nel primo giorno di workshop la formazione di 3 gruppi di progetto
designer  Mauro Cazzaro (kanzarchitetti.com)
tutor  Enrico Zavatta

WORKSHOP 5  (VEDI ALLEGATO DI APPROFONDIMENTO)
Titolo  International Competition "Creative Youth Programme", concept per il padiglione della Repubblica di San Marino all'Expodi Dubai 2020
tema  Partecipazione assistita e guidata dei gruppi di studenti al concorso internazionale "Creative Youth programme" ideato e lanciato dal Comitato Organizzatore dell'Expo di Dubai del 2020 ai paesi partecipanti all'evento. Il Concorso di idee,  rivolto agli studenti Unirsm,  per la definizione del concept di progetto del padiglione della Reubblica di San Marino sarà gestito da un comitato interno Unirsm e prevede la selezione di un totale di 9 gruppi di progetto per gli workshop di luglio di cui 6 passeranno alla seconda fase degli workshop di settembre, dei quali 3 saranno selezionati per la partecipazione effettiva al Creative Youth Programme. Il Concorso prevede 3 premi al 1°, 2° e 3° classificato di, rispettivamente, 4.000 USD, 2.000 USD e 1.000 USD.
Il presente workshop prevede nel primo giorno di workshop la formazione di 3 gruppi di progetto
designer  Lucy Salamanca (salamancadesign.com)
tutor  Federico Giustozzi

WORKSHOP 6  (VEDI ALLEGATO DI APPROFONDIMENTO)
Titolo  International Competition "Creative Youth Programme", concept per il padiglione della Repubblica di San Marino all'Expodi Dubai 2020
tema  Partecipazione assistita e guidata dei gruppi di studenti al concorso internazionale "Creative Youth programme" ideato e lanciato dal Comitato Organizzatore dell'Expo di Dubai del 2020 ai paesi partecipanti all'evento. Il Concorso di idee,  rivolto agli studenti Unirsm,  per la definizione del concept di progetto del padiglione della Reubblica di San Marino sarà gestito da un comitato interno Unirsm e prevede la selezione di un totale di 9 gruppi di progetto per gli workshop di luglio di cui 6 passeranno alla seconda fase degli workshop di settembre, dei quali 3 saranno selezionati per la partecipazione effettiva al Creative Youth Programme. Il Concorso prevede 3 premi al 1°, 2° e 3° classificato di, rispettivamente, 4.000 USD, 2.000 USD e 1.000 USD.
Il presente workshop prevede nel primo giorno di workshop la formazione di 3 gruppi di progetto
designer  Lorenzo Palmeri (lorenzopalmeristudio.it)
tutor  Edoardo Lauri

WORKSHOP 7
Titolo Prodotti Identitari RSM
tema Fucili e pistole, sciabole e balestre, occhiali, borsine, borsette e t-shirt made in china, torta titano e tagliatelle, profumi e coltellini svizzeri.... sono tanti i prodotti che scorrono davanti agli occhi dei 2.000.000 di turisti che visitano San Marino ogni anno.
Può il design aiutarci nel ripensare, trasformare, progettare, ri-progettare, valorizzare...  alcuni prodotti che si assumano la responsabilità  di divenire i nuovi prodotti identiari e simbolo della Repubblica di San Marino?
San Marino, la più antica Repubblica del mondo, terra della libertà, è pronta ad offrire a tutti i suo futuri visitatori nuovi prodotti unici e di qualità che raccontino la sua storia fatta di eccellenze culturali e produttive.
designer   Matteo Cibic (matteocibicstudio.com)
tutor  Matilde Patuelli

WORKSHOP 8
Titolo  La nuova Corporate identity delle competizioni nazionali della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio
tema  L’identità visiva è uno dei principali elementi di caratterizzazione nella strategia comunicativa di un marchio. La riconoscibilità della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio è caratterizzata da un proprio stemma federale che non è oggetto del progetto, ma si declina nelle singole competizioni nazionali sammarinesi: Campionato, Coppa e Supercoppa.
Il workshop si pone l'obiettivo di creare delle nuove identità visive per le singole competizioni nazionali. Il progetto deve essere in grado di coniugare in maniera innovativa la riconoscibilità istituzionale attuale con la flessibilità di applicazione che deriva dalla diversificazione dei servizi offerti per i singoli campionati. L'esperienza didattica si propone di analizzare i principi per il design di una Corporate identity affrontando i temi della definizione del logo e dei codici della comunicazione visiva. Il lavoro degli studenti sarà finalizzato all'impostazione del manuale di identità visiva che includerà i tre nuovi loghi per le competizioni e le linee guida per l'applicazione delle future logiche comunicative istituzionali e quelle rivolte agli interlocutori esterni, attraverso i media ritenuti necessari. Il progetto visivo sarà declinato sulla struttura perimetrale del campo da gioco del San Marino Stadium.
designer  Thomas Kronbichler , Studio MUT (studiomut.com)
tutor  Martina Boschetti
in collaborazione con  FSGC, Federazione Sammarine Giuoco Calcio


Struttura didattica e organizzativa
Massimo Brignoni
massimo.brignoni@unirsm.sm

 

 

 

multimedia