Università degli Studi della Repubblica di San Marino Corso di Laurea triennale in Design Corso di Laurea Magistrale in Design

Gianni Sinni

Gianni Sinniprofessore
› lt - Laboratorio di laurea in design
› lm - Laboratorio di Hybrid design

ms.msrinu@innis.innaig

profilo biografico

Ha fondato nel 1983 lo studio Lcd, con sede a Firenze, di cui è attualmente creative director e che annovera numerosi riconoscimenti per l’attività progettuale, l’ultimo dei quali è l’Honorable Mention al Compasso d’Oro Internazionale 2015 per il progetto di comunicazione Alce Nero.

Si occupa di progetti intermodali con particolare attenzione alla sperimentazione e alla ricerca attraverso le nuove tecnologie applicate al visual design: se c’è una cosa certa, questa è che non si finisce mai di imparare.

È professore e vicedirettore del Corso di Laurea magistrale in design presso l’Università della Repubblica di San Marino dove insegna Comunicazione Visiva e Hybrid Media Design, definizione apparentemente oscura che affonda il proprio significato in quella trasversalità tra i media che caratterizza oggi tutta la comunicazione. 

Dal 2003 al 2009 ha ideato e diretto «SocialDesignZine» (ISSN: 2036-2277), il quotidiano di informazione online dell’associazione italiana grafici (Aiap). Ha collaborato con «La Lettura» del Corriere della Sera per la sezione Visual data e scrive di design su ilPost e Medium.

Si è sempre occupato di comunicazione pubblica e di pubblica utilità sul cui tema ha curato, insieme ad Andrea Rauch, il libro Disegnare le città. Grafica per le pubbliche istituzioni in Italia (2009). Assolutamente convinto della necessità di apportare i principi del Design Thinking all’interno del progetto di comunicazione pubblica ha recentemente sviluppato il concept e la stesura delle Linee guida di design per il web della PA per conto di Agid ed è membro dello Steering Committee che ne cura l’evoluzione.

 

pubblicazioni

Gianni Sinni, La pubblica utilità è open source, in "Progetto Grafico", n. 30, 2016.

Gianni Sinni, I plausibili futuri del visual design, in Gianni Sinni (a cura di), Design X. Dieci anni di design a San Marino con uno sguardo ai prossimi cento, Quodlibet, Macerata 2016, pp. 250-258.

Gianni Sinni, Al punto d’incontro tra design, informazione e consapevolezza. Dataviz e monitoraggio civico in Civic Design, Firenze 2014. ISBN 9788872090547

Gianni Sinni, Design in movimento. Il progetto visivo esteso nel tempo, in Le ragioni del design, a cura di A. Bassi e F. Bulegato, FrancoAngeli, Milano 2014. ISBN 97888 91705082

Gianni Sinni, Un’identità in potenza, in AA.VV, Identità dinamiche, Comune di Montevarchi, 2011, pp. 12-13.

Andrea Rauch, Gianni Sinni, Disegnare le città. La grafica per le pubbliche istituzioni in Italia, LcdEdizioni, Firenze 2009. 

Gianni Sinni, Socialdesignzine. Lo spazio collaborativo e politico del design, in Hans Leo Höger (a cura di), Design Research. Strategy Setting to Face the Future, Editrice Abitare Segesta, Milano 2008, pp. 86-93.

Andrea Rauch, Gianni Sinni, Socialdesignzine vol. 2, LcdEdizioni, Firenze 2007. isbn 978-88-7209-050-3

Andrea Rauch, Gianni Sinni, Socialdesignzine vol. 1, LcdEdizioni, Firenze 2005. isbn 88-7209-048-2

 

Attività professionale

Linee guida di design per il web della PA
Le Linee guida di design costituiscono la premessa per un sistema aperto e aggiornabile di progettazione dei siti web e dei servizi online della pubblica amministrazione italiana attraverso processi come quelli definiti dal Design Thinking o dal Service Design.
Le prime applicazioni delle Linee guida hanno riguardato il sito web del Governo italiano e del Ministero della Funzione Pubblica.
Open source e attualmente online in una versione alfa all’indirizzo designer.italia.it le Linee guida costituiscono un contributo importante che la comunità dei designer e degli sviluppatori può apportare per rendere i servizi della pubblica amministrazione usabili ed efficaci.

Visual Data
Il supplemento letterario del Corriere della Sera, La Lettura, ha dedicato da sempre una particolare attenzione all'infografica con una pagina dedicata settimanalmente. Queste alcune delle data visualization realizzate appositamente per la rivista. I temi affrontati nelle infografiche vanno dal rapporto delle traduzioni letterarie da e verso l'italiano all'attività svolta da ciascun Presidente della Repubblica italiana, alla storia completa dei voli nello spazio con equipaggio umano.
 

Enoteca Pinchiorri
Non è facile confrontarsi con un marchio storico come quello dell'Enoteca Pinchiorri di Firenze, da oltre quarant'anni ai vertici dell'eccellenza culinaria italiana, le tre stelle Michelin ne rappresentano il conseguente riconoscimento. Il progetto per un nuovo design del marchio e della comunicazione dell'Enoteca è partito dalla scelta di ingredienti semplici per il logo (solo tipografia) arricchiti, nella loro presentazione, da una continua ricerca sui materiali (nella stampa) e sulle tecnologie (nel web).

 

Nana Bianca
Più che uno spazio virtuale, il nuovo acceleratore di startup fiorentino Nana Bianca, è un vero e proprio ambiente di lavoro finalizzato alla condivisione di idee e di opportunità. Un laboratorio dove far crescere e sviluppare giovani startup non può che avere un'immagine flessibile, dinamica e pronta a trasformarsi in ogni momento. Questa è l'identità visiva di Nana Bianca, nuova avventura degli amici ex-Dada.

progetti di ricerca

› Montegiardino: design per il borgo antico
› Life Cycle. Design della rigenerazione
› Valorizzazione dei beni culturali nei contesti espositivi e museali attraverso l'uso delle nuove tecnologie digitali
› Design strategico per la valorizzazione dei beni culturali. Nuovi sistemi di comunicazione integrata e modelli espositivi di interazione
› Design strategico per la valorizzazione dei beni culturali. Nuovi sistemi di comunicazione integrata e modelli espositivi di interazione
› Design di comunità in Libano. Strategie solidali e piccoli produttori di ciliegie

multimedia