Università degli Studi della Repubblica di San Marino Corso di Laurea triennale in Design Corso di Laurea Magistrale in Design

Identity routes

Impronte digitali come paesaggio fatto da curve, solchi, creste, un luogo unico, personale, intimo, che varia da individuo a individuo. Ragionando sul concetto di paesaggio "sonoro" e più nel dettaglio di "impronte sonore" che in riferimento al Soundscape (paesaggio sonoro) del compositore Murray Schafer identificano i suoni caratteristici di un'area, oggetti sonori unici specifici di un determinato luogo, sarebbe interessante traslare il concetto di impronta sonora sulle impronte digitali. Ogni impronta digitale avrebbe una propria composizione sonora, una propria melodia. Ipotesi: attribuire alle caratteristiche dell'impronta dei suoni.
Dati: caratteristiche dell'impronta digitale. Una volta acquisita l'immagine ingrandita (in bianco e nero) dell'impronta, questa verrebbe stampata ad alta risoluzione su un supporto cartaceo (o cos'altro?). L'ingrandimento sulle impronte è necessario per renderne visibili i dettagli e la configurazione. Si potrebbe utilizzare un microscopio digitale per catturare l'immagine.

    ALTRI PROGETTI

  • 0Generative Design Drawing
  • 0RTV Design pills
  • 0Brevetti italiani
  • 0Interazione come strumento per una nuova esperienza della Casa Museo.
  • 0Civic infographics 2014. Progetto OpenCoesione
  • 0Civic infographics 2014. Progetto OpenCoesione
  • 0Tasso di fertilità totale
  • 0Crescita naturale e migratoria
  • 0Civic infographics 2014. Progetto OpenCoesione, data visualization